Follow by Email

martedì 12 novembre 2013

And the winner is....semifreddo al torrone con salsa di cioccolato!

Ecco il vincitore! Il contest ha decretato che, dopo l'ultima ricetta forse un po' troppo mortificante, fosse un dolce lussurioso a vincere. E io sono pienamente d'accordo!
Ecco allora una ricetta veramente golosa, raffinatissima, che però si può realizzare in casa solamente con qualche attenzione: semifreddo al torrone di Tonara con salsa di cioccolato fondente.
E allora bando alle ciance, a voi gli ingredienti:
4 tuorli d'uovo
120 gr di zucchero semolato
200 gr di panna montata
30 ml di acqua
200 gr di cioccolato fondente
100 gr di latte

Prima di tutto mettete il torrone in freezer dopo averlo tagliato in pezzi di media grandezza.
Poi per realizzare questo dolce dovrete preparare la famigerata pate à bombe, che avrà due obiettivi: per primo pastorizzare le uova che altrimenti sarebbero crude, in secondo luogo rendere il composto stabile. Il semifreddo infatti, a differenza del gelato, non ha per base una crema cotta (inglese) ma l'uovo montato a crudo. Per evitare qualsiasi possibilità di batterio, come la salmonella, lo zucchero viene portato con l'acqua a circa 118° (stadio della grande bolla) e poi versato a filo sui tuorli che nel mentre avrete cominciato a sbattere con le fruste elettriche o la planetaria (meglio perchè vi permette di avere le mani libere). Per preparare la pate à bombe, quindi, mettete lo zucchero in un piccolo pentolino, aggiungete l'acqua e fate cuocere mescolando ogni tanto fino a che sulla superficie non si formeranno delle bolle abbastanza grandi. Se avete il termometro, fatelo arrivare a 118°, come vi ho già detto, poi spegnete e versate a filo sui tuorli. Siccome per fare questa operazione ci vuole un po' di esperienza, vi consiglio di comprarvi il termometro, costa poco e vi servirà per moltissime altre cose.

Detto questo, stiamo montando i tuorli con lo zucchero alla massima velocità, occorreranno circa 10 minuti per ottenere un composto che sia chiaro, gonfio e spumoso. A questo punto, aggiungete la panna montata e poi il torrone che avrete tolto dal freezer e sminuzzato in un mixer. Queste due operazioni vanno fatte a mano e con molta delicatezza ma anche con decisione e senza aspettare troppo per evitare di smontare il composto. Versate il semifreddo in uno stampo rettangolare foderato di pellicola, coprite con altra pellicola e mettete in freezer per almeno 5-6 ore. Sarà meglio preparare il composto dal giorno prima.
Preparate la salsa facendo sciogliere cioccolato e latte e mescolando bene. Fate raffreddare a temperatura ambiente.
Al momento di servire tagliate il semifreddo in fette di circa 3 cm, adagiatelo su un piattino e irrorate generosamente con il cioccolato. L'avevo già detto nell'altro contest? Non fa niente, the winner takes it all!

lunedì 4 novembre 2013

Niente tristezza, è lunedì (e si inizia la dieta)

Oggi è lunedì. Quanti di voi hanno deciso di iniziare la dieta in questo giorno? Del resto, il fine settimana non è certamente il periodo migliore dal momento che si esce con gli amici, spesso per mangiare fuori, il mercoledì o il giovedì sono troppo in mezzo alla settimana e magari i giorni precedenti si è straviziato un poco, il martedì....non ci piace e basta.
Ma il lunedì è veramente un giorno adatto, è l'incipit della settimana, come se si chiudesse un libro per iniziarne un altro. E allora quale migliore ricetta vi posso dare di lunedì se non una dietetica?

Ecco a voi la zuppa di finocchi con verza e piselli, ottima per depurarvi ma senza (troppa) mortificazione. Ecco l'occorrente per 4 persone:
1 grosso finocchio
100 gr di piselli surgelati
100 gr di verza tagliata a striscioline
5 cucchiaini di olio evo
sale
pepe (se piace)

Armatevi di pentola a pressione e versateci il finocchio tagliato grossolanamente, coprite con circa 1/2 lt di acqua, salate leggermente e fate cuocere per 20 minuti dal fischio.
Fate sfiatare e frullate bene con il minipimer fino ad ottenere una crema vellutata. Se dovesse risultare troppo liquida, fatela cuocere ancora per qualche minuto sulla fiamma a pentola aperta.
In una piccola pentola a parte bollite i piselli per 5 minuti, poi scolateli e metteteli da parte. In un padellino versate un  cucchiaino di olio, aggiungete la verza e fatela saltare per qualche minuto finché non sarà appassita. Versate la minestra di finocchio nelle fondine e copletate con i piselli e la verza, completando con un cucchiaino di olio per ciascun commensale.
Neanche 100 calorie per cominciare bene la vostra dieta!