Follow by Email

martedì 2 novembre 2010

Voglio andare a vivere in campagna



Certo, la dotta citazione della canzone di Toto Cutugno è solamente un pretesto per dare un titolo a questo post. Però se vi capita di andare in campagna potete trovare spunti meravigliosi per ricette eccezionali.
Ieri nella campagna di Galtellì ho trovato tarassaco freschissimo, bietola selvatica, finocchietto (non è il periodo migliore, ma le barbe sono ancora utilizzabili) e spinaci giapponesi piantati tempo fa ma ormai diventati selvatici.
Con questi ingredienti come base ho preparato uno strudel salato e ua zuppa di ceci.

Strudel salato di erbette selvatiche

Pulire bene le erbette e lessarle in acqua per circa 10 minuti. Farle raffeddare e poi sistemarle sulla pasta sfoglia, coprire con formaggio dolce e una spolverata di grana. Arrotolate stretto, decorate con semi di zucca e fate cuocere in forno caldo per 30 minuti a 200 gradi.

Zuppa di ceci, fregola ed erbette selvatiche

Nella pentola a pressione fate imbiondire dolcemente una cipollina fresca nell'olio, poi aggoungete le erbette selvatiche miste tagliate grossolanamente e i ceci lessati, coprite con acqua a filo, salate e fate cuocere per 30 minuti a partire dal fischio. Fate sfiatare, aprite e aggiungete la fregola che farete cuocere per altri 5 minuti (lasciatela bene al dente perchè con il riposo continuerà a cuocere).

Si attendono commenti!

2 commenti:

  1. Complimenti,belle immagini, bei contenuti, bello, ogni volta che ti incontro scopro delle novità', l'unica cosa negativa di questo tuo blog è che l'unico blog che conosco che fà ingrassare.......
    Ciao
    Francesco Ibba

    RispondiElimina
  2. eccezionali.....

    RispondiElimina

cosa ne pensi?