Follow by Email

sabato 11 agosto 2012

Buone vacanze da Cookinglaura!



Siete pronti per andare in vacanza? Quest'anno le mie sono appena iniziate e sono pronta per affrontare la montagna, come ogni anno dopo alcuni fine settimana di mare. E a tale proposito vi chiedo: cosa mangiate quando siete in spiaggia? Comprate qualcosa ai chioschetti? Vi portate un panino da casa? Prendete solo della frutta? A me piace andare al mare portandomi da casa il pasto, che deve essere leggero e facile da mangiare anche con le mani. Sistemo tutto in una borsa frigo e scendo in spiaggia contenta e attrezzata. Polpette croccanti cotte al forno (ricordatevi di farle raffreddare prima di chiuderle nel contenitore, altrimenti diventeranno molli!), panini integrali con prosciutto, mozzarella e insalata, frutta già tagliata e insalata, per la quale porterete il condimento in un piccolo barattolo che agiterete e verserete sulle verdure.  E poi godetevi il mare, sapendo:
A - che non avete speso per mangiare un panino non sempre all'altezza del vostro palato,
B - che se siete a dieta potrete continuare a farlo senza strappi,
C - che il vostro pranzo sarà apprezzato da tutti e invidiato dai vostri vicini di ombrellone.
E allora, Buone vacanze da Cookinglaura, ci vediamo a fine mese!

mercoledì 1 agosto 2012

Mission Impossible



Chi dei miei lettori ha voglia di accendere i fornelli in questi giorni alzi la mano! Parlo ovviamente dei miei fan sardi, non di quelli che vivono in russia o negi USA (che bello poter dire di avere lettori così esotici! Ma google analytics è una verità, mica un'opinione....). Tornando a noi, qui si oscilla tra i 35 e i 40 gradi giornalieri all'ombra, di conseguenza neanche io, che sono malata di cucina, ho troppa voglia di accaldarmi ai fornelli. Però bisognerà pur mangiare qualcosa e dovendo ancora lavorare ho la necessità di preparare qualcosa in anticipo il giorno prima. Ecco allora una proposta di cucina di casa per tutti i giorni, che potete lasciar cuocere senza stare troppo a controllare e che vi risolverà il pranzo del giorno dopo (se soppravive alla cena.....).
Nella prima foto vedete i pomodori alla moda di mia nonna. Tutti abbiamo avuto o abbiamo ancora una nonna e i sapori delle pietanze preparate da lei restano sempre nei ricordi di tutti. Nei miei questi pomodori sanno di estate al mare, di pranzi freddi dopo la spiaggia, della mia bellissima e amatissima nonna spagnola dagli occhi blu e i capelli scuri.

Si tratta di una ricetta velocissima e molto gustosa: prendete i pomodori perini (che ora trovate al mercato a meno di 1 euro al kg), tagliateli a metà e sistemateli su una teglia coperta di carta da forno. Salateli, conditeli con abbondante pane grattugiato, erbe aromatiche miste (timo, basilico, maggiorana), olio e fateli appassire leggermente in forno a 200° per 15 minuti. Ovviamente accendete il forno, ficcateci i pomodori dentro alla velocità della luce e uscite dalla cucina come se stesse per scoppiare una bomba. Prima di accendere il forno però preparate questo meraviglioso pollo finto marocchino. Dico finto perchè nella ricetta originale dovreste usare i limoni in salamoia, che pochi credo abbiano in casa. Ma questa simil-tajine occidentalizzata è ugualmente buona e può essere preparata in anticipo.

In una casseruola dal fondo spesso versate 3 cucchiai di olio poi sistemate in un solo strato il pollo a pezzi dalla parte della pelle, condite con 3 spicchi di aglio in camicia, un limone tagliato a pezzi, olive nere, abbondante timo e sale e mettete sul fuoco medio basso senza mai muoverlo per 15 minuti. Trascorso il tempo girate i pezzi di pollo, salate anche l'altro lato e terminate la cottura in 20 minuti. Non aggiungete liquido, lasciate formare una crosticina dorata, se vedete che la carne si sta attaccando, abbassate il fuoco. A metà cottura mettete un coperchio. Ovviamente mentre preparate questi piatti succulenti la cucina sarà off limits per voi e entrerete solo una volta per togliere dal forno i pomodori e girare il pollo con la velocità di Tom Cruise in Mission Impossible (del resto è una mission impossible anche accendere il forno in questo periodo!). Ma vuoi mettere la soddisfazione di avere il pranzo pronto sfidando Caronte e il forno di casa?