Follow by Email

domenica 17 agosto 2014

L'uovo croccante dal cuore morbido

Vi piacciono le uova? A me da morire! L'uovo è il secondo più economico che esista, nutriente ed equilibrato e, se mangiato due volte alla settimana, un ottimo sostituto della carne. Inoltre è versatile e può essere anche molto, molto elegante. Come nella ricetta che vi propongo oggi, un uovo croccante dal cuore morbido, servito su un letto di bietole selvatiche appena saltate e prosciutto crudo croccante anch'esso. Sembra difficile? Ma no. Seguite le indicazioni di Cookinglaura e il risultato è assicurato.

Ingredienti per 4 persone
4 uova medie + 1
1 mazzo di bietole, possibilmente selvatiche
40 gr di prosciutto crudo sottile
farina
pane grattugiato
olio evo
sale, pepe
olio di arachiede per friggere

Per prima cosa lessate le uova in questo modo: immergetele nell'acqua fredda e portatele a bollore contando esattamente 4 minuti da quando bolle. Scaduto il tempo, toglietele immediatamente (non indugiate, o comprometterete il risultato) e immergetele nell'acqua fredda corrente, poi conservatele in frigorifero per almeno 1-2 ore. Questo passaggio è assolutamente fondamentale per la buona riuscita del piatto. Se sguscerete le uova ancora calde o tiepide, si romperanno. Preparate intanto le erbette e il prosciutto croccante. Per le prime, scaldate una padella antiaderente con due cucchiai di olio, buttatevi le erbette tagliate a julienne e fatele saltare a fuoco vivo per circa 3 minuti, dovranno solo appassire. Per il prosciutto, fatelo tostare nel forno (va bene anche il microonde) a temperatura medio alta (180°) fino a quando non diventerà criccante (circa 10 minuti in forno tradizionale, 3-4 minuti al micro).
A questo punto prendete le uova, sgusciatele delicatamente, passatele prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto, infine nel pane grattugiato. Friggetele in olio caldo per 1 minuti circa (non di più!!), poi scolatele e sistematele nel piiatto sopra le erbette e il prosciutto.
Cosa si può fare con un umile uovo!

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?