Follow by Email

domenica 29 gennaio 2017

Amicizia e orecchiette pugliesi


La Puglia è il mio oggetto del desiderio culinario italiano. Non ci sono mai stata e ho intenzione di andarci al più presto. Mi affascinano i luoghi, le persone, la parlata e soprattutto il cibo. Ho un'amica e collega pugliese, Sara, brava sul lavoro, bella e simpatica, con la quale condividiamo la passione per il cibo e ogni volta che mi racconta della sua terra e delle cose che preparano e mangiano io rimango incantata! Conoscendo la mia passione per la cucina, dal suo ultimo viaggio in Puglia mi ha portato dei taralli fatti a mano spettacolari e delle orecchiette artigianali integrali, veramente squisite.
Certo, teoricamente potete preparare il piatto che vi propongo oggi con qualsiasi altra pasta, ma con le orecchiette fatte a mano otterrete un altro risultato perché è un formato di pasta fantastico, che trattiene il condimento e lo esalta.

La ricetta che ho pensato per le orecchiette di Sara è abbastanza semplice ma molto equilibrata e fresca perché è un peccato coprire il sapore marcato della semola con sapori troppo forti, almeno secondo me. Le ho condite quindi un pesto di menta con mandorle e senza formaggio, leggermente piccante, ho poi fatto candire alcuni pomodorini ciliegini in forno e ho aggiunto infine della bottarga di muggine non troppo stagionata, lasciata a fette sottili, non grattugiata perché  avrebbero reso il piatto  troppo pastoso.
Ecco quindi la mia ricetta di oggi:

Orecchiette con pesto di menta, pomodorini infornati e bottarga di muggine
Ingredienti per 4 persone
350 gr di orecchiette fresche
un mazzeto di menta fresca
20 gr di mandorle pelate
20 ml di olio evo
peperoncino fresco
300 gr di pomodorini ciliegini
bottarga di muggine
sale

Frullate la menta con il peperoncino, il sale, le mandorle e l'olio fino ad ottenere un pesto (potete farlo anche nel mortaio, se preferite). Tagliate i pomodorini a metà, sistemateli in una teglia in un solo strato, salateli, irrorateli di olio evo e infornateli 180° per 30 minuti.
Cuocete le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele e conditele nella zuppiera con il pesto e i pomodorini. Completate con la bottarga e servite. E' ottima anche a temperatura ambiente.



Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?