Follow by Email

sabato 26 maggio 2012

Pranzo chic anticrisi per 4 persone a 4 euro




La crisi ci attanaglia, ormai se ne parla tutti i giorni, e il costo della vita è cresciuto in maniera davvero insostenibile. E' un dato di fatto poi che mangiare pesce, alimento salutare, oltre che necessaria alternativa alla carne e fonte di proteine nobilissime, stia diventando un lusso. Però.... C'è anche del pesce non sempre conosciuto ma buonissimo ed economicissimo, che può consentirvi di preparare un pranzo fantastico per 4 persone con 4 euro. Avete capito bene: 4 euro. Il pesce in questione sono le acciughe fresche, che in questo periodo sono grasse, e in piena stagione. Andate al mercato di San Benedetto, Piero e Massimo Ruggiu (box n.2) le hanno quasi sempre e ve le serviranno con la loro gentilezza e simpatia proverbiale.

Per 4 persone ve ne serviranno circa 700 gr. Sciacquatele, apritele a libro e dividetele tenendone da parte una ventina che userete per la pasta, mentre le altre le salerete e farete marinare nel limone (vi ricordo la ricetta nel post di Cookinglaura "Magro come un'acciuga" di giugno 2010, compreso di video tutorial per aprirle).
Il sugo per le linguine (ma va bene qualsiasi formato di pasta lunga) velocissimo, quindi iniziate a prepararlo quando mettete su l'acqua della pasta. Tagliate un pomodoro medio a piccoli quadratini (concassé) e mettetelo da parte. Prendete una fetta di pancarré e frullatela grossolanamente, poi saltate le briciole in padella con 2 cucchiai di olio, poco aglio tritato e mezzo pomodoro secco anch'esso tritato. Deve risultare un composto dorato e croccante.
In una padella abbastanza larga per saltare la pasta mettete 4 cucchiai di olio, uno spicchio di aglio schiacciato, un pomodoro secco sciacquato dal sale e tritato e fate andare a fuoco dolce. aggiungete i dadini di pomodoro e fateli cuocere per 1 minuto a fuoco vivace, poi aggiungete le alici e un trito di erbe fini (basilico, timo, maggiorana, erba cipollina). Fate cuocere per max 1 altro minuto e spegnete. Quando la pasta è cotta al dente, scolatela e fatela saltare brevemente nel sughino, poi completate con il pane croccante.
Perche la crisi non ci farà rinunciare al gusto!

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?