Follow by Email

domenica 9 dicembre 2012

Topinambur non è una parolaccia



Topinambur non è una parolaccia. E' un vegetale.
Forse non tutti lo conoscono, si tratta di un tubero simile alla patata ma di dimensioni più ridotte, che può essere utilizzata in diversi modi per piatti molto raffinati e dal sapore delicato e speciale.
La ricetta che vi propongo oggi è un tortino di topinambur da accompagnare con una salsa di formaggio o dei funghi saltati, a vostro gusto. Mi concentrerò soprattutto su questo morbido e delicato flan. Per prepararne 4 vi occorreranno:
500 gr di topinambur
200 gr di latte
200 gr acqua
200 gr di besciamella soda
2 uova
30 gr parmigiano grattugiato
sale, pepe
stampini monoporzione in alluminio

Per prima cosa preparate le verdure: lessate i topinambur pelato in acqua e latte per 15 minuti da quando bolle. Scolateli e metteteli nel mixer. Aggiungete la besciamella (se siete proprio alla canna del gas, usate quella pronta, altrimenti preparatela voi con 50 gr di burro, 50 gr di farina e 500 ml di latte, quella che vi avanza la potrete utilizzare per altre preparazioni), le uova, il parmigiano, sale e pepe e frullate fino ad ottenere una crema. Non preoccupatevi se il composto risultasse molto morbido, cuocendolo si rassoderà. Dividete il flan in quattro stampini ben imburrati e fate cuocere a bagnomaria in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

Aspettate un poco prima di sformarli e serviteli tiepidi, accompagnati con una salsa di formaggio (200 gr. di gorgonzola sciolto con 100 ml di panna e 100 ml di latte) o dei funghi saltati con burro, aglio in camicia e prezzemolo.
Credetemi, sarete totalmente conquistati!


Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?