Follow by Email

giovedì 17 gennaio 2013

La zuppa l'è cotta


Vi piacciono le zuppe? A me moltissimo. Ne preparo in tutte le stagioni, in estate fredde, in inverno calde. Sono buone, salutari, spesso leggere e risolvono egregiamente il pranzo dell'indomani, dal momento che possono essere preparate in anticipo.
Oggi ve ne propongo due abbastanza classiche: una vellutata di verza con pancetta croccante e una classica pasta e ceci. In entrambe i casi, se userete la pentola a pressione, i tempi si accorceranno moltissimo e voi avrete tempo per farvi i capelli, le unghie e anche lo scrub al viso (ma anche leggere un buon libro, che fa sempre piacere....).

Iniziamo dalla crema di verza. Mettete nella pentola a pressione una piccola verza tagliata a listarelle, una patata media e mezza cipolla piccola. Non c'è bisogno che siate troppo precisi nel taglio, non c'è Cracco a controllarvi e in ogni caso frullerete tutto. Aggiungete due cucchiai di olio e mezzo litro di acqua. Anche se vi sembra poca, non eccedete con l'acqua perchè la zuppa dovrà essere densa e cremosa. Potrete sempre aggiungerne dopo per raggiungere la densità desiderata. Mettete sul fuoco e fate cuocere per 15 minuti dal fischio, fate sfiatare e frullate con il minipimer. Al momento di servire, fate tostare la pancetta senza grassi in un padellino o nel microonde per circa 1 minuto e servitela calda (ma non bollente! Non sentireste il sapore e vi brucereste la lingua!) con la pancetta e dei crostini a parte.

Per i ceci avete due strade, una breve e una lunga. La breve è ovviamente aprire un barattolo (ma ricordatevi sempre di scolare bene il liquido di governo e sciacquarli sotto l'acqua corrente). Quella più lunga è mettere a bagno i ceci per una notte e farli cuocere con una carota, mezza cipolla, una costa di sedano e abbondante acqua in pentola a pressione per circa 45 minuti (o 2 ore in pentola normale)
A questo punto, se la scelta è il barattolo, fate bollire per 30 minuti i ceci con le stesse verdure che usereste se li cuoceste voi (carota, sedano e cipolla), poi toglietene la metà e frullate i restanti insieme alle verdure. Aggiungete i ceci lasciati da parte, finocchietto selvatico o le barbe dei finocchi e fate bollire per 5 minuti, poi aggiungete la pasta e fatela cuocere solo metà del tempo previsto (finirà di cuocere da sola ma senza diventare mucillaginosa). Al momento di servire, aggiungete un filo di olio e una macinata di pepe, se vi piace.
La zuppa l'è cotta!

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?