Follow by Email

venerdì 12 luglio 2013

Il gusto della semplicità



Oggi pranzo all'aperto! Cosa c'è di più piacevole in una giornata estiva? Noi abbiamo la fortuna di avere un piccolo cortile, con bouganvillea, albero di limoni e le mie adorate piante aromatiche. Così mi piace allestire una tavola semplice nel piccolo tavolino, con qualcosa di semplice ma gustoso, da servire con un bicchiere di Carignano del Sulcis, il mio vino preferito.

La frittata di zucchine è proprio quello che ci vuole. Mi direte: "Ma come, una semplice frittata di zucchine? Ma la fanno tutti!!". E' vero, la fanno tutti. Non c'è festa o buffet casalingo che non abbia la sua frittata di zucchine o l'orrida frittata di piselli (scusatemi ma la odio!!!!). Ma bisogna vedere come è stata realizzata.
Quella che vi propongo io è la ricetta classica, niente forno, avrete bisogno della padella, possibilmente antiaderente e di pochi ingredienti: due zucchine di media grandezza, uno spicchio di aglio,quattro uova, due cucchiai di parmigiano grattugiato, olio evo, sale e pepe. Nada mas!

Prima di tutto preparate le zucchine. nella padella antiaderente fate scaldare tre cucchiai di olio con lo spicchio di aglio pelato e schiacciato, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle sottili e fatele cuocere per circa 6-7 minuti a fuoco veloce, senza aggiungere liquido e mescolando continuamente. E' importante non aggiungere nessun liquido e salare solo alla fine per non far fuoriuscire il loro. Questo tipo di cottura vi permetterà di mantenerle croccanti e di evitare l'effetto "bollitura".

Mettetele in un piatto fondo e aggiungete le uova battute, sale, pepe e parmigiano, mescolando velocemente.
Versate il composto nella stessa padella in cui avete cotto le zucchine, e cuocete circa 5 minuti per lato. Girate la frittata con gesti veloci e sapienti (magari fatelo nel lavandino, in modo da fare meno danni in caso di incidenti!) con l'aiuto di un piatto piano o di un coperchio piatto. Non abbiate paura, se non lo sapete fare, esercitatevi con una frittata piccola, l'importante è che siate svelti e decisi nel movimento. Servite a temperatura ambiente, magari insieme a una fetta di prosciutto o a un formaggio fresco.
Et voilà! Il pranzo è pronto!

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?