Follow by Email

lunedì 22 luglio 2013

Summer Paradise


Preparare i dolci è la mia passione. Mi piace soprattutto lavorare il cioccolato e adoperarlo per creare dolci soffici da accostare a creme o gelati. Una volta ho mangiato in Sicilia uno splendido sorbetto al gelsomino, del quale avevo poi sperimentato con discreto successo la ricetta. Si tratta di un dolce rinfrescante e incredibilmente profumato, che lascia un gusto estivo e delicatissimo in bocca e mi è restato come ricordo ancora dopo tanti anni.
L'altro giorno, quindi, avendo delle pesche splendide e profumate ed essendo dotato il mio minuscolo cortile di una pianta di gelsomini, ho deciso di fare un esperimento e creare un dessert che unisse due mie grandi passioni: il sorbetto al gelsomino (qui in versione pesca-gelsomino) e il fondant al cioccolato, un dolce morbidissimo e cremoso,di una semplicità incredibile, quasi quanto la sua raffinatezza. Il connubio è perfetto, ve lo assicuro, e per questo vi racconto come ho fatto, perché lo dovete assolutamente provare. L'ho chiamato Summer Paradise, consentitemi la licenza, tanto per darmi un tono....

Per il fondant al cioccolato.
100 gr di cioccolato fondente
60 gr di burro
40 gr di zucchero a velo
2 uova intere

Per il sorbetto pesca e gelsomino:
300 ml di acqua
120 gr di zucchero semolato
500 gr di polpa di pesca frullata
Una manciata abbondante di fiori di gelsomino lavati

Per completare:
Due pesche tagliate a cubetti
Rum
Foglie di menta fresca
Zucchero a velo

Cominciate a preparare il sorbetto, che è la cosa più lunga. Preparate uno sciroppo facendo bollire l'acqua con lo zucchero finché non sarà completamente sciolto. Spegnete e aggiungete i fiori. coprite e lasciate in infusione per almeno due ore, facendo raffreddare. Mettete in frigo e aggiungete la polpa di pesca frullata, poi mettete nella gelatiera e fatela andare. Conservate il freezer fino al momento di servire.
Per il fondant: sciogliete il cioccolato e il burro al microonde alla massima potenza per circa 1 minuto. Montate le uova con lo zucchero e aggiungete il composto di cioccolato, poi mettete nel forno caldo a 150° a bagnomaria per circa 20-25 minuti (deve restare morbido).
Fate raffreddare completamente in frigorifero.
Fate marinare le restanti pesche a cubetti di media grandezza nel rum e due cucchiai di zucchero, conservando anch'esse in frigo.
Al momento di servire mettete nel piatto una quenelle di sorbetto, alcuni cubetti di fondant e altrettanti di pesca marinata. Decorate con una spolverata di zucchero a velo e foglie di meta fresca.
E poi ditemi che non è paradisiaco!



Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?