Follow by Email

domenica 13 novembre 2011

Un attimo di egoismo

Trovo che la torta di mele sia un perfetto comfort food. Il profumo che inonda la casa quando la preparo mi riporta all'infanzia, mi fa pensare a quando ero bambina e si preparava una torta semplice, ma gustosa e morbida, nella quale mi piaceva cercare i pezzetti del frutto persi nella pasta.
Ancora oggi le torte di mele sono tra le mie preferite e nel tempo ho imparato a prepararle in molte varianti: quella classica con l'impasto morbido e le mele disposte a raggiera, l'apple pie americana, servita calda con il gelato, o questa versione bretone che vi propongo oggi. E' facile, non vi preoccupate, ma di grande effetto anche per concludere una cena importante.
Prima di tutto dovrete preparare la pasta frolla. Ricordate le dosi?
200 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di burro, un pizzico di sale, 1 uovo intero. Mescolate velocemente (anche nel mixer) gli ingredienti, lavorate velocemente con le mani (fredde, mi raccomando, altrimenti brucerete la pasta!) e fatela riposare in frigo per un'ora circa.
Preparate intanto l' appareil. Come ho già detto per la versione del flan francese (quello chiamato anche quiche), l'appareil è in francese un composto liquido a base di panna e uova, con aggiunta di formaggio nella versione salata e zucchero e aromi in quella dolce, che serve a formare una crema spessa che avvolge gli altri ingredienti. La potete aromatizzare come volete. In questa torta io ho messo il cardamomo, che conferisce al dolce un aroma, delicato e di carattere al tempo stesso.
Ma torniamo all' appareil. Mescolate in una ciotola 200 gr di panna fresca (vietata quella vegetale così come quella "da cucina". Scordatevi che esistono!) o comunque liquida, con 120 gr di zucchero semolato, due uova intere e i semini delle bacche di cardamomo che avrete pestato nel mortaio. Se avete paura che il cardamomo sia troppo particolare, aromatizzate il composto con i semini di un baccello di vaniglia. Preparatevi anche le mele, ne basteranno 4: sbucciatele e tagliatele a spicchi grandi o in quarti.
E ora, al lavoro!
Accendete il forno a 180°, poi stendete la pasta con il mattarello e stendetela nella tortiera imburrata. Sistemate le mele in maniera ordinata, come nella foto, poi versate sopra l' appareil e fate cuocere nel forno per 45 minuti, facendo attenzione che la superficie sia doata ma non si bruci.
Sfornate la torta, lasciatela intiepidire, e aspettate che lo splendido profumo che emana inondi la vostra cucina e la vostra casa. E poi godetevi una fetta ancora tiepida di questa meraviglia, con gli occhi chiusi, pensando solo a voi.

2 commenti:

cosa ne pensi?