Follow by Email

domenica 24 giugno 2012

Domani è un altro giorno


Domani è lunedì. Non so per voi, ma per me è sempre dura ricominciare la settimana, soprattutto se durante il week end si è goduto della famiglia, del sole e del migliore relax.
Ma non fatevi prendere dallo sconforto. Io ho deciso che domani inaugurerò la giornata con una colazione sana e non con i miei soliti 3 caffé neri e andrò al lavoro con la splendida bicicletta di mio marito, anche se il ritorno alle 14,30 in salita mi preoccupa non poco. Poi vi farò sapere come è andata.
Ma per il vostro pranzo del lunedì, con questo caldo, vi propongo una buonissima ricetta leggera che potrete preparare in anticipo, come al solito, e che vi aspetterà nel frigorifero per rinfrescarvi durante la pausa pranzo sia che siate a casa che in ufficio.

Si tratta di una zuppa fredda di zucchine e yogurt. Avete bisogno di poco: una patata media, tre zucchine medio-piccole e acqua per coprire. Salate, mettete sul fuoco e fate cuocere circa 30 minuti coperto. Se avete fretta, usate tranquillamente la pentola a pressione, contando 15 minuti dal fischio.
Ricordatevi che le zucchine devono essere freschissime e possibilmente non trattate. Io ho usato quelle di Sardegna Filieracorta, un gruppo di acquisto che vi porta una cassa di meravigliora frutta e verdura biologica ogni giovedì.
Avrete notato che volutamente non  ho messo olio. La parte "grassa" del piatto è data dallo yogurt e, nel caso, potrete aggiungerne un filo a crudo come condimento.
Una volta cotte le verdure, passatele con il frullatore ad immersione, regolate di sale e fate intiepidire. Quando la crema sarà fredda, aggiungete un vasetto di yogurt (magro se volete mantenere la linea) e mettete in frigo.
Per servire non avrete bisogno di altro che di una guarnizione di pane carasau, che sarà la parte croccante del piatto, e una spolverata di peperoncino. E poi non preoccupatevi, domani è un altro giorno: martedì!

3 commenti:

  1. mi piace, sperimenterò, anche se aimè non potrò comprare le verdure sarde;-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Laura, mi chiamo Alessandra, ho provato a lasciare un commento ma mi dava errore, comunque, riproviamo :) Sono giunta a questo belsito innanzitutto perchè da poco sono "sardignola" anch'io, io venivo già in vacanza da Ferrara negli anni ottanta e ricordo una "zuppa cuata" da leccarsi i baffi :) pensa ora che siamo venute qua io e mio marito a Cagliari per lavoro, mi sa che trasferiremo, essendo che l'aeroporto rimarrà unico dell'isola, dicono alcuni colleghi di mio marito, mah, comunque ti volevo scrivere per fare amicizia di "gola", mi piacerebbe "rubacchiarti" qualche segreto di spezie e profumi :) ciao e complimenti per lo splendido blog! ;)

    RispondiElimina

cosa ne pensi?