Follow by Email

mercoledì 7 novembre 2012

Barack Obama, the future of America



 
Sono contenta come una bambina per il fatto che abbia nuovamente vinto Obama. Nel 2009 ero a Washington proprio i giorni dell'insediamento (che avviene dopo alcuni mesi rispetto all'elezione), montavano il palco da cui dopo tre giorni il primo Presidente di colore avrebbe parlato a tutti gli Americani e il clima che si respirava era bellissimo. Nel negozio di gadget ufficiali c'era di tutto, tazze, calamite per il frigo, cioccolati (ho comprato tutto....) e anche la ricostruzione della famosa scrivania dello Studio Ovale, quella dalla quale JJ Kennedy sbucava bambino mentre il padre lavorava, e non ho potuto fare a meno di farmi fare la fotografia kitchissima (e neanche troppo bella...) che potete ammirare sopra.
 
In questi giorni un po' tutti abbiamo seguito con curiosità e trepidazione quanto accadeva oltreoceano, molti di noi con la speranza di una normalizzazione del dibattito politico anche nel nostro paese. Ma il mio è un blog di cucina, quindi non vi tedierò oltre. Vi dirò però come ho festeggiato la vittoria di Obama, circondata da tutti i gadget che avevo comprato quando venne eletto 44^ Presidente. Naturalmente con una ricetta tipicamente americana: il pollo fritto al latticello. Sinceramente il latticello non l'ho trovato e quindi l'ho sostituito con lo yogurt magro.
La ricetta è semplicissima, richiede solo qualche accorgimento in cottura. Per 4 persone prendete 8 fusi di pollo e fateli marinare con un vasetto di yogurt, un cucchiaino di senape, succo di limone, prezzemolo e sale. La marinatura renderà la carne morbida e saporita. Lasciate le cosce di polllo in frigo anche tutta la notte, ma comunque almeno un'ora.
Trascorso il tempo, passate la carne nella farina e fatela asciufare su una teglia coperta di carta da forno per almeno mezz'ora. Anche questa operazione è fondamentale perchè si formerà una specie di pastella che in cottura diventerà croccantissima.
Poi friggete la carne in deep oil, cioè in olio abbondante, immergendole quasi del tutto e  girandole diverse volte. Contate circa 12 minuti di cottura, quindi non tenete il fuoco troppo alto, altrimenti rischierete di bruciare il pollo.
Scolate su carta assorbente e servite caldo.
Good morning Mr President.
 
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?