Follow by Email

martedì 13 dicembre 2016

Il Natale di Cookinglaura (anche con i costi!) - Antipasti/1


Ed eccoci al periodo più bello dell'anno (almeno per me), il Natale. Fin da quando ero bambina adoravo questa festa e tutti i suoi preparativi. Ancora oggi tutti in famiglia lo aspettiamo con ansia e addobbiamo la casa in maniera festosa. Perché ci piace così, il Natale, quasi kitsch...
E poi le ricette per la vigilia e il pranzo, sono giorni che ci penso e che faccio delle prove e finalmente ho realizzato un menu che prevede diverse proposte (non necessariamente da fare tutte insieme!) che credo possano soddisfare il palato e le tasche di tutti. 
Come al solito farò dei post differenti per le diverse portate. Si inizia con gli antipasti, dei quali vi propongo subito le immagini e che vi darò in due post separati. Oggi le prime due proposte, quelle di terra:

Créme brulée al pecorino, trota affumicata e composta di mele cotogne
Spesa totale: 15 euro



 Tonno di coniglio e insalatina ai carciofi
Spesa totale: 17 euro


Lumache in pastella e salsa cruda di pomodoro ciliegino
Spesa totale: 18 euro



Vi piacciono? E allora cominciamo subito con le ricette:

Créme brulée al pecorino, trota affumicata e composta di mele cotogne
Ingredienti per 8 persone

150 gr di pecorino sardo semistagionato
4 tuorli
400 ml di latte intero
400 ml di panna fresca
40 gr di zucchero
1 chiodo di garofanmo, 2 baccelli di cardamomo
sale, pepe
400 gr di trota affumicata

Per la composta di mele cotogne
2 mele cotogne
1/2 cipolla rossa
40 gr di zucchero
1/2 cucchiaino di cannella macinata
1/2 cucchiaino di zenzero 
noce moscata
sale

Per la composta, sbucciate e tagliate a cubetti le mele cotogne, mescolatele con tutti gli altri ingredienti e fate cuocere, aggiungendo 1/2 tazzina di acqua, per circa 15 minuti. Frullare e far raffreddare bene (è un chutney ottimo anche con i formaggi).

Fate scaldare latte e panna con il cardamomo e il chiodo di garofano. In una ciotola, mescolate i tuorli con lo zucchero, sale e pepe senza montare, poi aggiungete il composto di latte e panna filtrato.
Versate in cocottine basse e fate cuocere a bagnomaria caldo per 20 minuti a 140°.
Fate raffreddare bene in frigo. Al moemnto di servire, spolverizzate la superficie con poco zucchero di canna e bruciate con il cannello. Servite la créme brulée guarnita con la trota e il chutney di mele cotogne.

Tonno di coniglio e insalatina ai carciofi
Ingredienti per 8 persone


4 cosce di coniglio
aromi per il brodo (carota, sedano, cipolla, chiodo di garofano, prezzemolo)
insalata mista (lattuga, riccia, scarola, radicchio, ravanelli)
2 carciofi 
olio evo, sale

Per insaporire il coniglio
coriandolo in grani, zenzero fresco, aglio, peperoncino, finocchietto selvatico, grani di pepe

In una casseruola alta e capiente versate abbondante acqua e tutti gli aromi. Salate e portate a bollore, poi immergeteci la carne e fate cuocere per mezz'ora abbondante. Fate raffreddare nel liquido.
Spolpate le cosce di coniglio cotte e sistematele ordinatamente in una terrina. Aggiungete tutti gli aromi e coprite a filo con olio di oliva e di semi di mais mescolato. Fate insaporire per almeno uno-due giorni (durano una settimana conservate in frigo).
Mondate i carciofi e metteteli in acqua fredda gasata. 
Tagliate l'insalata in maniera sottile e aggiungete i carciofi affettati. Condite con olio e sale.

Servite il coniglio sgocciolato, ben impiattato, possibilmente con un coppapasta, accompagnato dall'insalatina.


Lumache in pastella e salsa cruda di pomodoro ciliegino
Ingredienti per 8 persone

600 gr di lumache grosse (io ho usato quelle di http://helixarda.it/)
2 uova
150 gr di farina
acqua fredda
sale
lievito per torte salate (1/2 cucchiaino)
olio di semi di arachide per friggere

Per la salsa
300 gr di pomodoro ciliegino
olio evo
peperoncino, sale
basilico

Fate spurgare le lumache, poi lessatele per 40 minuti, fatele raffreddare e sgusciatele. Preparate la salsa frullando a freddo tutti gli ingredienti. La salsa dovrà essere piccante, avere carattere.
Preparate la pastella mescolando uova, farina, lievito, sale e acqua poca alla volta, fino ad ottenere un composto non troppo fluido. Passare le lumache nella pastella e friggerle fino a doratura (occorreranno pochi minuti). Servitele calde con la salsa piccante.










Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?