Follow by Email

mercoledì 19 maggio 2010

Il mercato delle meraviglie


Il mercato di San Benedetto a Cagliari è una meraviglia, in tutti i sensi. Vale la pena di fare un sacrificio e comprarvi i prodotti freschi, pesce, carne, verdura e frutta, possibilmente scegliendo di banco in banco le cose più belle e che vi piacciono di più. Si tratta di vero e proprio shopping culinario!

E poi il mercato è bello anche dal punto di vista umano, le persone vi propongono spesso i loro prodotti e hanno delle belle storie da raccontare, ma è anche interessantissimo dal punto di vista lessicale: meloni stravanti, pomodori camona con gli anticlericali liberi e via dicendo.

Provateci, è un altro modo di fare la spesa. E anche notevolmente più economico.

1 commento:

  1. Gli "anticlericali liberi" mi mancavano :-) In compenso ho visto i "fichilindi" (ovvero i fichi d'India, che nel dialetto del mio paese si chiamano "ficalindie", da cui la suddetta traduzione), gli aranci e molto altro. Hai ragione, il mercato è arricchente soprattutto dal punto di vista lessicale :-)

    RispondiElimina

cosa ne pensi?